La saga delle Mimose: Parco Emmanuelle de Marande.

I podcast sono disponibili in francese, con un semplice download.
Versione per bambini

Versione per adulti

Ingresso gratuito, ma puoi anche usufruire di una visita guidata offerta dall'Ufficio del Turismo di Mandelieu. Informazioni dai consulenti di viaggio.

Mandelieu-La Napoule coltiva la sua immagine di Capitale della Mimosa.

Con il suo scenario naturale invernale circostante costituito dalle colline del Tanneron e del Grand-Duc ricoperte di mimose, il sindaco di Mandelieu-La Napoule – Sébastien Leroy – nell'ambito della politica ambientale del Comune, ha voluto istituire un arboreto di Mimosa a Capitou, il quartiere storico dei mimoisti. È così in questo nuovissimo giardino battezzato Parco Emmanuelle de Marande che oggi possiamo trovare una delle più complete collezioni di mimose (quasi 100 specie) che si arricchirà all'inizio di febbraio, con una mostra a cielo aperto, che racconterà la storia della mimosa e di Mandelieu.

Lo scopo della mostra.

Questa mostra racconta la storia di Mandelieu-La Napoule e della Mimosa. È una storia di Uomini e Donne che hanno modestamente contribuito a costruire un'immagine nazionale per questa città, dandole così un'identità e un segno grazie a un lavoro certosino e a un know-how che offrono a più di un secolo di distanza, una grande opportunità per affermare Mandelieu-La Napoule nel paesaggio turistico invernale in Francia e oltre i confini.

Questa mostra vuole rendere omaggio alle famiglie di mimoisti, coloro che hanno saputo esportare grazie al loro lavoro fin dagli anni '1920, questo fiorellino fragile e delicato che ogni inverno ricopre le nostre colline e per farne non solo un'economia ma anche un turismo attrazione.

Ingresso libero e gratuito.
Parc Emmanuelle de Marande – Avenue Général Garbay e Chemin du Bon Pin – 06210 – Mandelieu-La Napoule.