Mandelieu-La Napoule, Destinazione Natura.

L'ambiente è ideale per vacanze al sole : Le spiagge del Mediterraneo e il Golfo di La Napoule-, le rocce rosse del massiccio del Esterel e la foresta di mimosa (Tanneron), il parco giochi è l'ideale, offre un caleidoscopio di colori per vacanze di successo in Costa Azzurra, 365 giorni all'anno! Per quanto riguarda l'atmosfera, il programma è in modalità Turismo lento. Ci prendiamo il tempo! Respiriamo, guardiamo, ascoltiamo, condividiamo...

Il Massif de l'Estérel: 400 km di sentieri segnalati. IL paradiso per escursionisti e mountain biker!

È il decoro rosso ocra che collega le Alpi Marittime al Var. Affacciato sul Mediterraneo e delimitato dalla famosa strada conosciuta come la Corniche d'Or, il Massif de l'Estérel è un tesoro geologico e botanico. Al suo interno ci sono circa 400 km di sentieri segnalati dove si incontrano escursionisti e appassionati di mountain bike.

Corsa segreta! USCITA GEOLOGICA ALLA CALDERA DI MAURE VIEIL, SULLE ORME DELL'EX VULCANO DI MANDELIEU.

«Immagina: Mandelieu ha più di 300 milioni di anni... Durante la creazione dei continenti e il fenomeno della Pangea (un unico ed enorme continente frammentato), Mandelieu si trovava tra due continenti. L'Africa a sud e l'Europa a nord, senza il Mar Mediterraneo a separarle. Quando le placche tettoniche iniziarono ad aprirsi, si formò una spaccatura lunga migliaia di miglia tra l'Africa e l'Europa che si riempì di sedimenti. Questo si chiama spaccatura. Inizia così questa passeggiata nel cuore della Caldéra de Maure Vieil.

Visite guidate organizzate tramite l'Ufficio del Turismo. Informazioni: 04 93 93 64 64 – tourisme@mandelieu.com

Monte San Peyre. Un panorama a 360°!

Il Sacro Monte è un parco dipartimentale di 18 ettari. Dalla sua altezza di 131 metri, domina il distretto di La Napoule, la pianura di Siagne e il Riou de l'Argentière. Permette una vista mozzafiato a 360° sul Golfo di La Napoule, le Isole di Lerino e il Massiccio dell'Estérel.

Escursione facile! Un percorso pedonale lungo 3.4 km attraversa la vegetazione tipica della macchia locale: pini, querce da sughero e mimose. Scopriamo in alto, le rovine dell'antica fortezza e un tavolo di orientamento. L'opportunità di scattare delle spettacolari foto ricordo con la famiglia o gli amici!

Il massiccio del Tanneron e la Foresta del Granduca: immersi nella natura!

Le saviez-vous ? Questo è LE massiccio della mimosa e le viene attribuito il titolo di " La più grande foresta di mimose d'Europa ". Da scoprire tutto l'anno e più in particolare a gennaio e febbraio, quando la mimosa è in piena fioritura. Si unisce alla foresta del Granduca che dispone di 90 ettari di aree protette.

Le rive del Siagne, lungo l'acqua...

È unico in Costa Azzurra! Mandelieu è attraversato dal Siagne, un piccolo fiume che nasce a Escragnolles nel Pays de Grasse e sfocia nel Mediterraneo. È un giro molto dolce che permette di raggiungere senza interruzioni le spiagge, il centro città e il quartiere dei mimoisti: Capitou.

La vegetazione è densa con più di 2000 alberi e arbusti di una cinquantina specie diverse e molte specie di uccelli. Incontriamo cigni e anatre per la gioia degli escursionisti.

Il Mediterraneo, pieno di sensazioni!

Mandelieu-La Napoule si apre sul Mediterraneo e oltre il attività nautiches per esercitarsi nel Golfo di Napoli, alcuni fornitori di servizi offrono di andare al largo per scoprire le insenature selvagge che corrono lungo ilEsterel o per uscire in mare aperto per incontrare la grande fauna sottomarina.